Primi,  Ricette light

Paccheri ripieni di tonno

INGREDIENTI (per 4 persone)paccheri

Per il ripieno

  • 200 g di tonno sott’olio sgocciolato
  • una mancciata di olive nere
  • 2-3 filetti di alici sott’olio (aumentate o diminuite in base al vostro gusto)
  • 1 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2-3 cucchiai di Brodo di pesce o brodo vegetale (aumentate o diminuite in base alla consistenza)
  • 1 pizzico di origano
  • 1 pizzico di timo

Per completare la preparazione

  • 300 g di paccheri (ma potete utilizzare anche altri tipi di pasta da poter fare ripiena, come ad esempio i conchiglioni)
  • Sale q.b.
  • una manciata di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • pane grattugiato q.b.
  • parmigiano reggiano q.b.
  • Pepe nero macinato al momento
  • 6 cucchiai di Brodo di pesce o brodo vegetale

PREPARAZIONE

Tritare metà del tonno sgocciolato con le olive, i filetti di alici l’olio e il brodo (iniziate aggiungendo 2 cucchiai e se necessario aggiungete dell’altro).

Frullare fino ad ottenere un composto mediamente omogeneo (non deve essere una crema). Unire il resto del tonno spezzettato un pizzico di origano e di timo e mescolare.

Lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla. Condirla con un filo d’olio affinché non si appiccichi.

Riempire i paccheri con il composto di tonno, aiutandosi con un cucchiaino e metterli in una pirofila uno accanto all’altro.

Unire il prezzemolo tritato con il pan grattato, pepe e creare una salsina unendo il brodo (io aggiungo 6 cucchiaini per far si k non sia troppo asciutto, ma volendo potete anche diminuirli).

 

Condire i paccheri con l’emulsione e mescolare bene. Se la pasta dovesse essere molto secca aggiungere altro brodo di pesce o vegetale.

Cospargere in superficie con una manciata di pangrattato e parmiggiano e cuocere nel forno preriscaldato a 180° C per 10-15 minuti.

Servire.

LA MAMMA CONSIGLIA…

I paccheri ripieni al tonno sono ottimi gustati al momento, ma se avanzano potete conservarli per un giorno in frigorifero e consumarli a temperatura ambiente e sono altrettanto gustosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *