Curiosità

9 cose da fare quando c’è un cane in casa e arriva un bebè

Come chi ha un gatto chi ha un cane deve iniziare i preparativi per l’arrivo del bebè giá prima che quest’ultimo arrivi, ecco 9 consigli su come comportarsi prima e dopo l’arrivo del bebè:

1-Allo stesso modo del gatto dategli la possibilità di esplorare in anticipo la cameretta. Fagli vedere i vari oggetti del bambino:passeggino, carrozzina, mostragli come si muovono per fargli capire che si tratta di oggetti innocui, di cui non aver paura durante il passeggio.
2-Fategli annusare le tutine e gli accessori del bebè, ma evitate di farlo giocare con quese perchè li identificherebbe solo come giocattoli e tenderebbe a usarli anche dopo l’arrivo del bambino, come tali.

3-Ogni giorno che i papà tornano a casa dall’ospedale, possono portare a casa una tutina sporca del bambino così il cane può imparare a riconoscerne l’odore .

4-Il giorno delle dimissioni, il primo contatto deve avvenire possibilmente, nel cortile dell’ospedale, non a casa perchè come sempre, il cane accoglierà chiunque entra facendo le feste, ma rischia di vedersi respinto perché la mamma – che dopo alcuni giorni di ricovero è quella a cui vorrebbe dedicare maggiore attenzione e colei dalla quale ne vorrebbe ricevere maggiormente– entra con il bambino in braccio.

5-Evita di rincasare a casa e ricevere immediatamente parenti perchè dalla loro eventuale apprensione potrebbe farnele spese il cane stesso, ma anche voi genitori, già abbastanza stressati.

6-Lascia che il cane si avvicini al bambino per annusarlo: a differenza del gatto, cercherà subito di conoscere la “novità”, ma non appena lo avrà annusato è riconosciuto, grazie alle tutine che gli avrete fatto annusare, tornerà subito alle sue normali attivitá.

7-Non pensare al cane solo quando il bebè a riposo, ma occupati di lui anche negli altri momenti della giornata, proprio come se fosse un fratellino maggiore, in modo che non si senta trascurato.

8-Potreste tenere una scatola di biscotti per cani all’ingresso della casa e chiedere a chi arriva per il bambini, di salutare prima il cane e dare lui un biscottino, così non si sentirà trascurato.

9-Evita di far avvicinare il bambino che gattona, al cane mentre mangia,e non lasciarlo mai da solo con cani che vivono in cortile e hanno quindi un maggiore istinto di difesa del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *